Crea sito

SEGNALAZIONE: “A testa bassa” di David La Mantia.

Immagine di copertina

Quarta di copertina

Credo che la poesia oggi debba essere insolente, fastidiosa come un tafano d’estate. Credo che abbia il dovere di tormentare le coscienze, magari di farsi odiare, senza mai precipitare nel patetico e nel retorico, nel consolatorio e nell’ovvio, nei campi di grano solcati dal vento, negli amori inimitabili griffati da parole di cartapesta.

Credo che la poesia oggi possa emozionare solo raccontando il vento che sfiora i frigoriferi accesi, i farmaci adagiati sul tavolo, i gatti divorati dal diabete, le mani sudate, le improvvise frenate, gli schianti. E soprattutto la morte.

La morte che non libera da tutto, che non apre varchi alla luce, la morte come incontro qualunque, la morte e basta.

Credo di avervi detto quanto basta. Il resto, magari, un’altra volta, altrove, quando saremo pronti.

Estratto

Un cadavere

Poi un giorno ti troveranno morto,

morte le tue parole, morti i tuoi gesti,

morto anche il dolore, morto ogni sussurro

e tremore, morto, morto e basta.

Sarà un giorno qualunque, ovvio

nel dipanarsi, con il consueto

alzare lo sguardo al cielo, con cani randagi

ai margini della città, con la pace dei sogni

sepolta prima del tempo.

Dettagli libro

TitoloA testa bassa
AutoreDavid La Mantia
EditoreInnocenti Editore
GenereSilloge poetica
FormatoLibro
Pagine64
PubblicazioneGiugno 2019
Prezzo10 euro
Link di acquisto
https://www.amazon.it/testa-bassa-David-Mantia/dp/8832175053

Cenni biografici autore

Il poeta David La Mantia

David La Mantia è nato a Grosseto nel 1963. E’ insegnante di liceo, editor, esperto di tradizioni popolari e del territorio. Collabora con Bubbles Magazine e con il Gabellino, è membro del cda della Fondazione Atlante e del comitato tecnico scientifico della Fondazione Bianciardi.

Bibliografia

Stagioni di Maremma, Carlo Cambi Editore, 2012;

Giovanni Lamioni. La mia Maremma: un modello possibile per l’Italia, Seb, 2014;

Vivere e morire in Maremma, Innocenti Editore, 2017.

Riferimenti e contatti autore

Profilo Facebookhttps://it-it.facebook.com/david.lamantia.71